Garantire la propria sicurezza e quella degli operai è un compito fondamentale di cui tener conto in ogni cantiere. Ecco una check list per farlo.

L’importanza delle giuste misure di sicurezza nei cantieri edili

Garantire la sicurezza sul lavoro dei propri operai è un dovere fondamentale di ogni datore di lavoro. Ciò assume un ruolo ancora più significativo in un settore come quello edile – fra i più esposti secondo l’INAIL al rischio di infortuni.

Adottare le giuste precauzioni in materia di sicurezza è cruciale in cantiere e non farlo può condurre a pesanti danni umani ed economici. Fra essi rientrano lesioni e gravi infortuni, ma anche numerose conseguenze capaci di impattare sulle tempistiche e i costi del proprio progetto. Una delle soluzioni più adottate per accertarsi che il luogo di lavoro rispetti tutti i requisiti richiesti è quella di sfruttare una check list, o lista di controllo. Ma in cosa consiste nello specifico una check list e quali sono i benefici di utilizzarne una?

In questa guida di PlanRadar sono illustrati i vantaggi di adottare una check list per la sicurezza in cantiere e tutti i passi da compiere per crearne una pratica e funzionale. Sarà inoltre possibile usufruire di un modello per check list pronto all’uso e modificabile in base al proprio progetto, scaricabile gratuitamente.

Vai al modello della check list per la sicurezza in cantiere

Cos’è nello specifico una check list per la sicurezza in cantiere e perché usarne una?

Una check list per la sicurezza in cantiere consiste in un elenco che comprende tutte le misure da adottare per garantire la sicurezza dei propri operai sul luogo di lavoro. Si tratta di un documento di vitale importanza, che può aiutare a assicurarsi che tutti gli obblighi in materia di legge siano rispettati all’interno del cantiere.

Ecco i maggiori benefici legati all’uso di una check list per la sicurezza nei cantieri:

  • Verificare che il proprio cantiere sia in linea con le normative
    Sfruttare una lista di controllo è un ottimo modo per fare un check up del proprio cantiere e verificare che rispetti tutti gli obblighi previsti dalla legge. Ciò diventa particolarmente significativo in vista di eventuali ispezioni a campione.
  • Tutelare l’incolumità degli operai sul luogo di lavoro
    Chiaramente, esercitando un controllo costante e approfondito sulla sicurezza del proprio cantiere sarà più facile garantire l’incolumità del personale al lavoro. La check list è un valido alleato che può aiutare a ricordare di prendere le giuste precauzioni, minimizzando i rischi in cantiere.
  • Esercitare controllo su ciò che accade in cantiere
    Redigere una check list sulla sicurezza permette di avere una panoramica più dettagliata e costante su ciò che accade quotidianamente sul luogo di lavoro. Essa è infatti un ottimo strumento che può essere utile da corredo all’uso del giornale dei lavori, per approfondire ulteriormente quanto è scritto in quest’ultimo.

La check list per la sicurezza in cantiere è obbligatoria?

Utilizzare una check list per la sicurezza del proprio cantiere non è obbligatorio. Si tratta infatti di un documento che funge da supporto per assicurarsi che tutte le misure di sicurezza siano rispettate e non è richiesto per legge.

Tuttavia, ciò non significa che gli aspetti di cui una check list tiene conto possano essere trascurati. La check list aiuta semplicemente ad avere più chiara la situazione nel proprio cantiere e assicurarsi che nessuno fra gli obblighi in materia di sicurezza venga trascurato.

Cosa deve includere una check list per la sicurezza in cantiere?

Una check list per la sicurezza nei cantieri efficace deve includere tutte le possibili precauzioni a tutela dei lavoratori e quelle utili a verificare che il cantiere rispetti gli obblighi di legge.

Ecco le sezioni da non trascurare per fare un check up completo del proprio cantiere:

  • Dispositivi di protezione individuali
    Uso di protezioni personali da parte dei lavoratori quali caschi, protezioni anticaduta, protezioni per gli occhi, per l’udito, per gli arti e per le vie respiratorie.
  • Viabilità e pulizie generali
    Assenza di buche o sporgenze pericolose sul luogo di lavoro, presenza di un ambiente pulito, buona viabilità di mezzi e persone.
  • Pronto soccorso e sanificazione
    Presenza di requisiti base per tutelare la salute delle persone al lavoro, quali kit di pronto soccorso, gel per la sanificazione delle mani, acqua fresca e zone d’ombra.
  • Sorveglianza sanitaria
    Verifica ricorrente della temperatura corporea dei lavoratori e visite mediche periodiche per accertarne l’idoneità al lavoro.
  • Attrezzature
    Controllo sui requisiti di sicurezza delle attrezzature, quali verifiche prima e dopo il montaggio, oltre che segnalazioni di eventuali manutenzioni svolte.
  • Documentazione di cantiere
    Verifica della presenza di tutta la documentazione adeguata, con compilazione del POS e del PSC e controllo sullo stato dell’impianto elettrico.
  • Eventuali demolizioni
    Annotazione di eventuali opere di demolizione previste e verifica che esse non mettano in pericolo i lavoratori.
  • Formazione
    Verifica sullo stato di addestramento di tutto il personale presente sul luogo di lavoro, per accertarsi di ridurre quanto più possibile i rischi e rispondere in maniera adeguata a eventuali emergenze.
  • Rischio di caduta dall’alto e opere provvisionali
    Controllo sullo stato e sulla presenza di opere provvisionali per ridurre il rischio di caduta dall’alto, quali impalchi, passerelle, ponti e andatoie.

Utilizzare una check list in formato digitale

Sfruttare una check list in formato digitale è una mossa che porta con sé numerosi benefici. Difatti, scegliere di redigere la propria lista di controllo su un supporto digitale permette di avere accesso in maniera più facile a tutta la documentazione del caso, redatta ogni giorno.

Al contrario, optare per documenti cartacei può spesso condurre a accumulare grandi quantità di fogli, ingombranti e facilmente esposti a danneggiamento. Scegliere di stilare la propria check list in formato digitale, infine, permette di rendere tale documento accessibile a più persone e su dispositivi diversi, ovunque sia necessario.

Check list sicurezza cantiere: scarica il modello pronto all’uso

Per rispondere all’esigenza di una check list che tenga conto di tutte le misure da adottare per la sicurezza nei cantieri, PlanRadar ha redatto un modello scaricabile gratuitamente.

Qui sotto è possibile accedere al file, disponibile in formato Excel e modificabile e stampabile in base alle proprie esigenze. Per sfruttarlo occorre semplicemente avviare il download e aprire il documento con un programma che lo supporta, quale Excel o Google Sheets.

Gestire la propria check list per la sicurezza nei cantieri con un software specializzato

Chi desidera avere ulteriore controllo sul proprio progetto può redigere la propria check list di sicurezza direttamente attraverso un software creato apposta per tale funzione. Sfruttare un software specializzato comporta numerosi benefici, a partire proprio dalla possibilità di esercitare più controllo sul proprio documento, rispetto all’uso di piattaforme “generaliste” come Excel o Google Sheets.

In secondo luogo, usare un software specializzato permette di conservare le proprie check list in maniera organizzata e intuitiva, anziché accumulare un gran numero di file diversi.

Creare una check list per la sicurezza nei cantieri in modo facile grazie a PlanRadar

Fra i migliori strumenti per creare check list per la sicurezza nei cantieri, PlanRadar si distingue per la propria interfaccia semplice e completa. Grazie alla possibilità che mette a disposizione di salvare tutta la documentazione in un unico luogo, PlanRadar consente di gestire i propri documenti in maniera chiara, organizzata e efficace.

Infine, con PlanRadar l’inserimento di informazioni all’interno della propria check list è rapido e intuitivo, il che permette di risparmiare tempo e attenzione. È possibile provare PlanRadar in maniera 100% gratuita, sfruttando un periodo di prova di 30 giorni disponibile direttamente sul sito ufficiale.

Questo articolo non ha alcuna pretesa di completezza o di consulenza legale. La responsabilità per l’utilizzazione del modello scaricabile è pertanto di ciascun utente che lo utilizzi e la medesima utilizzazione è subordinata all’adattamento dei predetti atti alle condizioni specifiche di ogni lavoro.