I diagrammi di Gantt per l’edilizia sono molto conosciuti, ma come mai sono così popolari? 

Gestire efficacemente i progetti è importante in tutti i settori, ma in pochi è tanto fondamentale quanto in quello dell’edilizia. In qualsiasi progetto edile, che si tratti di una piccola ristrutturazione domestica o di grandi opere infrastrutturali, il direttore di progetti di costruzione dovrà organizzare il lavoro di numerosi subappaltatori, nonché compiti e risorse, spesso entro tempi ristretti e budget limitati. Questa complessità è la ragione per cui così tante imprese edili utilizzano i diagrammi di Gantt per i loro progetti di costruzione.  

diagrammi Gantt per l'edilizia

I diagrammi di Gantt sono lo strumento di gestione del progetto più utilizzato nel settore, secondo il sito web di Progettazione di edifici dell’ICE. Offrono un metodo intuitivo, visivo ed efficiente per organizzare le attività del progetto e comunicarle alle parti interessate. 

In questo articolo, illustreremo come questi diagrammi vengano utilizzati all’interno dei progetti edili e spiegheremo come mai sono così efficaci, anche tramite esempi di software per la creazione di diagrammi di Gantt. 

Che cosè un diagramma di Gantt per l’edilizia? 

Un diagramma di Gantt è un tipo di grafico a barre che fornisce una rappresentazione visiva delle tempistiche di un progetto. Sull’asse verticale del grafico si trova un elenco di tutte le attività che devono essere eseguite. Sull’asse orizzontale invece sono indicati gli intervalli di tempo (in genere espressi in giorni, ma possono essere anche in settimane o mesi). Oltre a elencare tutte le attività e allocare il tempo per eseguirle, il diagramma di Gantt evidenzia anche altre informazioni utili, tra cui: 

  • Dipendenze: una dipendenza è un’attività che non può iniziare fino a che i lavoratori non hanno completato un’attività precedente. Un esempio chiaro: la fase di costruzione del tetto di una casa non può iniziare prima di averne terminato le pareti. Nel software per la creazione di diagrammi di Gantt, la fase di costruzione del tetto sarebbe quindi rappresentata come una dipendenza. 
  • Risorse: alcuni diagrammi di Gantt elencano anche le risorse necessarie per ogni fase di un progetto come, per esempio, lavoratori, attrezzatura e materiali. Questo vuol dire che il responsabile delle risorse saprà quando ordinare materiali e attrezzature, riuscendo anche a stimare la quantità di personale necessaria per svolgere uno specifico compito. 
  • Tappe: i diagrammi di Gantt possono essere suddivisi in tappe significative. Queste possono essere la fase di progettazione, quella delle fondamenta, la fase di costruzione o di chiusura, la consegna o qualsiasi altra tappa che si possa voler scegliere. 
  • Stato attuale: i diagrammi di Gantt per l’edilizia consentono di vedere esattamente quanto è lungo il progetto, in modo da poter monitorare i progressi e ricalibrare i tempi se necessario. 

Breve storia dei diagrammi di Gantt 

Le prime forme di diagramma di Gantt sono emerse negli anni ‘90 dell’Ottocento. I diagrammi prendono però il nome dell’ingegnere americano Henry Gantt che li sviluppò e li rese popolari tra il 1910 e il 1915. I diagrammi di Gantt sono stati a lungo utilizzati per grandi progetti edili, tra cui la diga di Hoover durante la Grande Depressione negli Stati Uniti. 

I diagrammi di Gantt erano originariamente disegnati su carta, cosa che voleva dire che, in caso di ritardo, andavano interamente riscritti, processo ovviamente laborioso. Con l’avvento del software di gestione dei progetti, i diagrammi di Gantt sono decollati veramente: l’utilizzo di programmi per computer ha reso molto più facile regolare le tempistiche del progetto in corso. 

Oggi, i diagrammi di Gantt sono utilizzati praticamente in ogni settore per progetti di ogni tipo e rimangono estremamente popolari e influenti anche nel settore edile. 

Diagrammi di Gantt nella fase della precostruzione 

L’utilizzo dei diagrammi di Gantt per la pianificazione è più spesso associato alla fase di costruzione effettiva di un progetto. Tuttavia, può essere utile usarli anche durante quella della precostruzione.

La logica dell’utilizzo di un diagramma di Gantt per la precostruzione è semplice: come la fase di costruzione, tutte le fasi della precostruzione possono essere rese più efficienti dalle tecniche di gestione del progetto. Un diagramma di Gantt per la precostruzione può includere fasi come la progettazione dell’edificio, la modellazione BIM, la fase di offerta, l’approvazione del progetto, le richieste di autorizzazione, l’approvazione dei permessi e altre attività. 

Creando un diagramma di Gantt precostruzione, è possibile identificare anticipatamente le dipendenze, come per esempio chiedere e ottenere l’approvazione per la costruzione da parte di un’autorità locale: questo aiuterà a evitare eventuali ritardi in futuro. 

Diagrammi di Gantt nella fase della post-costruzione 

Può essere utile usare i diagrammi di Gantt anche durante la fase di chiusura del progetto. Utilizzando un moderno software per la creazione di diagrammi di Gantt, è possibile allocare attività come la produzione di liste di controllo finale, lo svolgimento di ispezioni degli edifici, la sistemazione dei cantieri, la creazione e la consegna di tutti i documenti e persino offrire formazione al nuovo facility manager dell’edificio. Utilizzando un diagramma di Gantt nella fase della post-costruzione, sarà possibile assicurarsi che tutte le fasi essenziali siano completate, con i documenti legali richiesti archiviati e accertarsi che tutto sia stato portato a termine correttamente. 

Perché utilizzare un diagramma di Gantt per pianificare i progetti edili? 

Nonostante gli immensi progressi degli ultimi decenni nella gestione dei progetti edili, problemi di ritardi e superamento dei costi continuano a rendere le cose complicate nel settore. Secondo uno studio riportato in Construction News, ancora oggi circa nove progetti di costruzione su dieci sono in ritardo. 

L’utilizzo di un diagramma di Gantt non garantisce di per sé che i ritardi non si verificheranno. Infatti, molte potenziali cause di ritardo sono semplicemente al di fuori del nostro controllo: dal maltempo alla carenza di materiali ai conflitti tra lavoratori e datori di lavoro. Tuttavia, utilizzare un diagramma di Gantt può rendere la gestione dei progetti molto più semplice, per una serie di motivi: 

  • Aiuta a identificare le dipendenze 

L’utilizzo di un diagramma di Gantt per la pianificazione edile spinge il direttore di progetti di costruzione a identificare tutte le possibili dipendenze all’interno di un progetto e tenerle in conto nella pianificazione. Senza un diagramma di Gantt è molto difficile rendersi conto in quali modi decine o addirittura centinaia di attività diverse dipendano l’una dall’altra all’interno di un complesso progetto edile. Con un diagramma di Gantt, invece, è possibile vedere rapidamente quali attività devono essere eseguite e in quale ordine, rendendo più facile pianificare il lavoro in modo molto più efficace. 

  • Sono ampiamente conosciuti 

Dato che i diagrammi di Gantt sono già ampiamente diffusi nel settore, utilizzarli nella gestione dei progetti può rendere le cose più facili per tutte le parti interessate: dal personale al cliente, fino all’architetto e al direttore di progetti di costruzione, la maggior parte delle persone che lavorano al progetto sarà in grado di capire che cosa vuol dire il diagramma di Gantt e comprendere così il loro ruolo all’interno del progetto. 

  • Un’unica versione dei fatti 

Similmente, utilizzando i grafici di Gantt per i progetti edili si potrà fare riferimento a un’unica versione dei fatti. Finché il direttore di progetti di costruzione mantiene aggiornato il software di creazione di diagrammi di Gantt con le informazioni sullo stato di avanzamento del progetto, tutte le parti interessate possono vedere a che punto è arrivato il lavoro e chi deve fare cosa. Questo aiuta a ridurrre i problemi di comunicazione e le incomprensioni. 

  • Adatto per il settore edile 

L’utilizzo di un diagramma di Gantt per la pianificazione edile è un metodo adatto alla gestione dei progetti, considerato il tipo di progetti diffusi in questo settore. I diagrammi di Gantt si rivelano utili perché i progetti edili in genere necessitano diversi subappaltatori e varie squadre che lavorano a cantieri diversi in momenti diversi. Questo vuol dire che uno stile centralizzato di gestione del progetto è importante, in cui una persona (o una squadra) possa averne una visione complessiva e tenere tutto sotto controllo. 

Negli ultimi anni, sono emersi nuovi stili di gestione dei progetti, “Lean” o “Scrum”, che adottano un approccio più collaborativo e flessibile alla gestione delle attività. Tuttavia, poiché si basano su piccole squadre che collaborano intensamente, queste tecniche di gestione del progetto sono più adatte a un lavoro relativamente creativo o incentrato sul prodotto. Date le dimensioni e la scala dei progetti edili, i diagrammi di Gantt sono molto efficaci e offrono una tecnica collaudata. 

  •  In tempo reale 

Oggigiorno il software di costruzione del diagramma di Gantt offre una visione in tempo reale dell’avanzamento del progetto, in modo che tutti possano vederlo e contribuirvi. Spesso disponibile sul cloud, così da essere visualizzabile anche in luoghi diversi (in cantiere, presso la sede dell’appaltatore oppure presso gli uffici del cliente), offre un modo aperto per mantenere aggiornati i progetti e garantire che tutti siano al corrente di ciò che sta accadendo. Il software permette anche di segnalare eventuali ritardi non appena si verificano. 

Leggi anche: Sicurezza nei cantieri: come creare una check list per garantirla (scarica il modello Excel)

Svantaggi dei diagrammi di Gantt 

Sebbene i grafici di Gantt siano molto diffusi nel settore dell’edilizia, non sono sempre uno strumento perfetto e possono presentare alcuni svantaggi: 

  • I diagrammi di Gantt possono a volte risultare molto complicati: questo è particolarmente vero per progetti di grandi dimensioni, con molte parti interessate e molteplici sottoattività in cui il direttore di progetti di costruzione ha bisogno di gestire ogni singolo dettaglio. 
  • A seconda dello strumento utilizzato, elencare tutte le attività nel diagramma può richiedere molto tempo. 
  • L’utilizzo dei diagrammi di Gantt nei progetti edili concentra la pianificazione prima dell’inizio dei lavori: questo vuol dire che è necessario pianificare ogni attività nel dettaglio mesi o addirittura anni in anticipo e questa pianificazione potrebbe non corrispondere più alla realtà nel momento dell’effettivo inizio dei lavori. Possono quindi risultare più utili per alcuni progetti piuttosto che per altri.  
  • Richiede una vasta conoscenza del funzionamento dei progetti edili: i direttori di progetti di costruzione hanno bisogno di anni di esperienza e di una comprensione profonda di quanto le diverse fasi di costruzione possono richiedere per poter effettuare una pianificazione accurata. 
  • I diagrammi a volte possono risultare artificialmente (e inutilmente) rigidi. Per esempio, un capocantiere può disporre delle risorse, del tempo e delle attrezzature necessarie per avviare un lavoro il giorno numero 100 del progetto: tuttavia, seguendo il diagramma di Gantt, potrebbe essere necessario attendere altri 10 giorni prima di poter iniziare tale attività. 
  • Sebbene i diagrammi di Gantt offrano un’utile visione d’insieme delle tempistiche del progetto, la lunghezza delle barre a volte può risultare fuorviante. Ad esempio, un’attività può apparire breve sul diagramma di Gantt, ma potrebbe comunque richiedere molte risorse ed energie. Si rischia quindi che le risorse necessarie in un dato momento possano venire sottovalutate. 
  • Molti direttori di progetti di costruzione si affidano ancora a programmi di fogli di calcolo come Excel per mappare i loro diagrammi di Gantt, ma questi programmi possono incontrare difficoltà nel momento in cui si verificano ritardi o cambiamenti nelle scadenze e nelle priorità del progetto. Detto questo, il moderno software di costruzione del diagramma di Gantt è molto più adattabile, capace di rappresentare una realtà in evoluzione e reagire in conseguenza. 

Diagrammi Gantt per progetti di ristrutturazione 

L’utilizzo di un diagramma di Gantt per i progetti di ristrutturazione può essere tanto utile quanto per i progetti edili tradizionali. I direttori di progetti di costruzione possono facilmente utilizzare il software di creazione di diagrammi di Gantt per pianificare le attività e i tempi durante un progetto di ristrutturazione, come per esempio: 

  • Rimozione di materiali, pareti interne e altre componenti preesistenti di un edificio. 
  • Lavori strutturali: ristrutturazione di pareti, pavimenti e soffitti. 
  • Apportare miglioramenti alle tubature, al cablaggio e all’impianto di riscaldamento. 
  • Esecuzione delle fasi di intonacatura e pavimentazione. 
  • Arredamento e decorazione di interni.

Il futuro della gestione del cantiere

Scopri come la digitalizzazione sta trasformando la gestione dei cantieri

Esempi di software di creazione di diagrammi di Gantt 

Diverse compagnie hanno progettato software con strumenti di gestione di progetto che utilizzano i diagrammi di Gantt: la maggioranza di questi software oggi è relativamente generica e p essere utilizzata nella maggior parte dei settori. I seguenti software per i diagrammi di Gantt possono essere usati piuttosto facilmente su progetti di costruzione: molti di questi strumenti sono dotati anche di modelli di diagramma di Gantt. 

Microsoft Project

Microsoft Project è probabilmente l’app di gestione di progetti più utilizzata al mondo: elenca tutte le attività del progetto e può mostrare le dipendenze utilizzando le barre di Gantt. Anche se non specificamente progettato per la costruzione, offre la maggior parte delle funzionalità utilizzate nel settore. 

Instagantt

Instagantt evidenzia anche informazioni utili, come quando i membri della squadra e le risorse rischiano di essere sovraccaricati: questo può migliorare il modo i progetti vengono gestiti e limitare il rischio di burnout o errori.  

Smartsheet

Smartsheet è un altro programma di gestione di progetti ampio e consolidato con funzionalità di diagramma di Gantt. Utilizzato da molte grandi organizzazioni, è adatto a un’ampia gamma di settori diversi e offre anche modelli che possono essere utilizzati nei progetti di costruzione. 

ClickUp

ClickUp è un software di gestione di progetti relativamente nuovo, popolare tra le start-up e le piccole imprese. I suoi principali vantaggi sono il costo relativamente basso e la facilità d’uso. Non offre tante funzionalità quante altri software, quindi risulta adatto a progetti più piccoli. È anche utile per mappare i grafici di Gantt per i progetti di ristrutturazione. 

PlanRadar

PlanRadar è un’app di gestione di progetti edili basata sul cloud che include una funzionalità per creare diagrammi di Gantt. È possibile collegare il diagramma di Gantt con la gestione del cantiere, allocare attività e monitorare i progressi in tempo reale, producendo report e generando analisi accurate. Progettato specificamente per creare diagrammi di Gantt per progetti di costruzione, PlanRadar si integra perfettamente con i processi già in funzione. 

La Pianificazione di Planradar è semplice da usare e veloce da aggiornare: questo significa che sarà facile programmarlo per riflettere la realtà in cantiere, in modo che che la tua squadra possa beneficiare di tutti vantaggi offerti dai grafici di Gantt. 

A Project Manager using PlanRadar's Gantt Chart feature.

Come usare PlanRadar per fare diagrammi di Gantt 

La “Gantt View” di PlanRadar permette agli utenti a visualizzare le fasi chiave di un progetto: unendo un’interfaccia semplice da usare a un display facile da visualizzare, consente agli utenti di pianificare un progetto seguendo un modello di Gantt standard e universalmente riconosciuto. 

La “Gantt View” utilizza la funzionalità di Ticket esistente in PlanRadar, rendendola più efficiente, flessibile e facile da usare. Gli utenti possono mappare il piano del progetto, creando diagrammi chiari e robusti a partire da elenchi di attività esistenti, tracciandone le tappe chiave e evidenziando le azioni da prioritizzare. 

Se si verificano ritardi nella pianificazione, verranno facilmente messi in evidenza perché siano risolti. Man mano che si verificano modifiche al piano di progetto, gli utenti possono trascinare e rilasciare rapidamente gli elementi in modo da aggiornare senza problemi la pianificazione. In sostanza, consente ai direttori di progetti di stare al passo con gli eventuali cambiamenti o sviluppi inaspettati per garantire che nulla resti intentato. 

Come funziona la “Gantt View” di PlanRadar? 

  1. Naviga alla pianificazione

Trova “Gantt View” navigando nella scheda Ticket e passando alla Pianificazione. 

  1. Aggiungi fasi e sotto-fasi

Clicca su “+Crea fase” per aggiungere una nuova fase al tuo progetto. Dagli un titolo, una data di inizio e fine o una durata. È possibile modificare queste date in qualsiasi momento per tenere conto delle modifiche alla pianificazione del progetto.  

Puoi anche rinominare o eliminare le fasi man mano che il tuo progetto si sviluppa. 

  1. Fasi di importazione (opzionale)

Se usi un’altra piattaforma per pianificare i tuoi progetti di costruzione, non preoccuparti, non dovrai ripetere lo stesso lavoro in PlanRadar. È possibile importare la pianificazione del progetto direttamente da Microsoft Project, Primavera P6 o Asta Powerproject. L’importazione del progetto creerà una gerarchia di fasi, quando possibile.

Ricorda che l’importazione della struttura del progetto non importa i Ticket. 

  1. Aggiungere Ticket alle fasi

Aggiungi nuovi Ticket a ogni fase direttamente dalla Pianificazione. Questi Ticket possono già includere scadenze, responsabili, istruzioni di testo e allegati multimediali per aiutare la tua squadra a portare a termine il lavoro. Altrimenti, puoi aggiungere dettagli al Ticket più tardi. 

Puoi anche aggiungere facilmente i Ticket esistenti alle fasi del progetto. Questo è utile se hai già lavorato con PlanRadar su un progetto ma ora vuoi aggiungere la “Gantt View”. Clicca sull’icona “Altro” accanto alla fase a cui desideri aggiungere i Ticket e seleziona “Aggiungi Ticket esistenti”. Questo aggiungerà un elenco dei Ticket creati in precedenza per il progetto. Puoi semplicemente selezionare quelli che vuoi aggiungere alla fase.

Se hai aggiunto una data di inizio, una data di fine o una durata, il biglietto dovrebbe apparire nella pianificazione. 

  1. Permessi: chi può vedere le mie pianficazioni?

Solo gli utenti interni sono in grado di accedere alla “Gantt View”. Tuttavia, potrai anche impostare quali utenti interni possono o non possono vedere la pianificazione nel momento della creazione dei ruoli. Scopri di più sui ruoli utente personalizzabili di PlanRadar. 

Diagrammi di Gantt moderni per progetti di costruzione 

I direttori di progetti di costruzione utilizzano i diagrammi di Gantt di costruzione da oltre 100 anni. Da allora, i processi e la tecnologia utilizzati nelle costruzioni sono progrediti considerevolmente: dai diagrammi cartacei al software di base per fogli di calcolo, fino ai potenti programmi di gestione dei progetti di oggi, i diagrammi di Gantt sono progressivamente migliorati. 

E ora, con il diagramma di Gantt di PlanRadar per i progetti di costruzione, è possibile utilizzare uno strumento di gestione dei progetti specificamente progettato per le esigenze e le realtà del settore delle costruzioni. 

Per saperne di più sul software di creazione di diagrammi di Gantt di PlanRadar, contattaci oggi stesso per una prova gratuita.